Tai Chi

Maestro Xu Zaiguang

 

La pratica del Tai Chi Chuan consiste principalmente nell’esecuzione di una serie di movimenti lenti e circolari che ricordano una danza silenziosa, ma in realtà mimano la lotta con un opponente immaginario. All’interno degli stili del Tai Chi Chuan (Chen, Yang, Sun, Wu, Wod, Hao) i più popolari sono lo Yang e il Chen.

Lo stile Yang è il più praticato poiché il Chen richiede un’esercitazione molto più complessa ed esigente.

Oltre al concetto di Yin e Yang, l’espressione che descrive questa tecnica risiede nel concetto di “Forma” un sistema di movimenti concatenati che vengono eseguiti in un modo lento, uniforme e senza interruzioni, con lo studio del Tai Chi si introducono i principi fondamentali: si impara ad acquietare la mente, a muovere il corpo in modo rilassato e consapevole, a calmare il respiro.
La pratica attenta e costante di queste tecniche, grazie alla loro morbidezza, alla circolarità e alla lentezza con cui vengono eseguiti, rende il corpo più agilee armonioso, migliora la postura e ha un effetto benefico sul sistema nervoso e sulla circolazione.

 

Un pò di storia

Oggi a rappresentare degnamente questo stile, abbiamo 4 Maestri della XIX generazione:
Chen Xiaowang, nipote di Chen Fake, Wang Xian, Chen Zhenglei e Zhu Tiancai.
I quattro sono conosciuti come “Si Da Jinggang”, “Quattro guardiani di Buddha”, o le
“le quattro tigri di Chenjiagou”.

La generazione seguente, la XX, vanta anch’essa dagli ottimi praticanti e insegnanti, come ad esempio Chen Bing, i fratelli Wang Zhanjun e Wang Zhanhai, Chen Ziquiang, Chen Erhu, Zhang Fuwang.

Il Taijiquan stile Chen prevede anche lo studio di alcune armi tradizionali: spada, sciabola, lancia, alabarda, doppia spada, doppia sciabola e bastone lungo.

Le caratteristiche peculiari dello stile Chen sono essenzialmente due: l’utilizzo di un tipo di energia a spirale (Chansijin), e quello di tipo di energia esplosiva (Fa jin). La corretta comprensione di queste è forse la chiave piu importante per acquisire una certa abilità marziale nel Taijiquan.