Arti marziali

JUDO
Il judo è una disciplina praticabile a qualsiasi età, non si presta esclusivamente alla competizione agonistica, ma anche ad una preparazione psico-fisica per affrontare con maggiore armonia la vita di tutti i giorni insieme agli altri. Il judo è un’ottima disciplina per bambini e giovani, nelle diverse fasi della loro crescita fisica e psichica, non solo per i valori educativi che derivano dalle regole comportamentali e di rispetto, ma anche perché forgia la personalità mentre fa crescere la forza nella consapevolezza dei loro limiti.

 

KARATE
Il Karate offre all’atleta l’opportunità di raggiungere equilibrio tra corpo e mente ed uno sviluppo corporeo armonico. La grande ricchezza del bagaglio tecnico comprende, oltre alla razionale ginnastica preparatoria, esercizi individuali e a coppie che promuovono negli allievi forza, attenzione e volontà. I primi insegnano come sfruttare al meglio le potenzialità del proprio corpo e permettono di acquisire fiducia in se stessi, grazie al continuo superamento dei propri limiti. Con i secondi si impara a gestire i rapporti interpersonali, a riconoscere nel compagno/a una persona uguale e diversa, a creare con una combinazione di solidarietà e collaborazione e un clima di amicizia e profondo rispetto. Con il passare del tempo la mentalità acquisita durante le sedute di allenamento viene fortemente interiorizzata fino a diventare regola di vita. E’ facile quindi comprendere come i valori enfatizzati nella pratica di questa disciplina possano essere sfruttati in ogni momento della propria vita per affrontare lo studio, i rapporti interpersonali e ogni tipo di ostacolo. La pratica del Karate infonde serenità che deriva dalla fiducia nei propri mezzi, rispetto per se stessi e per gli altri ed una profonda maturità interiore.

 

AIKIDO
L’akido è un’arte marziale se si considera l’insieme delle tecniche di combattimento. Attraverso la pratica si acquisisce la conoscenza del proprio corpo e il suo rapporto con la mente, di conseguenza l’Aikido aiuta a sciogliere le tensioni quotidiane. E’ di grande aiuto nella crescita personale. Le tecniche di: Taijutsu (mani nude), Aikiken (spada) e Aikijo (bastone) sono il mezzo per interagire con l’avversario imparando a conoscerlo e rispettarlo liberandosi dall’aggressività. La mancanza di competitività rende la ricerca libera da tensioni come l’aggressività, la delusione ed il desiderio di rivalsa. Con la pratica si acquisisce la conoscenza mentale e fisica dell’avversario. Si impara a gestire il proprio corpo e il suo rapporto con la mente.

Citazione Sensei Vittorio Brunelli: “Rocce e radici d’albero lungo il corso sbarrare sembra vogliano suono armonioso l’acqua crea con loro e mulinando senza aggrapparsi scorre”.

 

DIFESA PERSONALE
Impara a cavartela in situazioni di pericolo con tecniche mirate alla difesa personale.

 

TAI CHI
La pratica del Tai Chi Chuan consiste principalmente nell’esecuzione di una serie di movimenti lenti e circolari che ricordano una danza silenziosa, ma in realtà mimano la lotta con un opponente immaginario. All’interno degli stili del Tai Chi Chuan (Chen, Yang, Sun, Wu, Wod, Hao) i più popolari sono lo Yang e il Chen.
Lo stile Yang è il più praticato poiché il Chen richiede un’esercitazione molto più complessa ed esigente.
Oltre al concetto di Yin e Yang, l’espressione che descrive questa tecnica risiede nel concetto di “Forma” un sistema di movimenti concatenati che vengono eseguiti in un modo lento, uniforme e senza interruzioni, con lo studio del Tai Chi si introducono i principi fondamentali: si impara ad acquietare la mente, a muovere il corpo in modo rilassato e consapevole, a calmare il respiro.
La pratica attenta e costante di queste tecniche, grazie alla loro morbidezza, alla circolarità e alla lentezza con cui vengono eseguiti, rende il corpo più agile e armonioso, migliora la postura e ha un effetto benefico sul sistema nervoso e sulla circolazione.